Buongiorno ragazze!!
Oggi vi vogli parlare di un argomaneto molto importante: LA VENDITA ONLINE DELLE PROPRIE CREAZIONI HANDMADE :)
Vendere online non è assolutamente una cosa semplice.. sopratto vendere handmade. Sono molte le persone che apprezzeno i lavori realizzati a mano con passione ed amore.. ma altrettante sono quelle che preferiscono spendere molto meno per una collana realizzata in fabbrica seppur creata in serie.
Purtroppo l'handmade in Italia non è apprezzato ed incentivato come invece accade all'estero. Sono pochissimi infatti i portali ESCLUSIVAMENTE dedicati all' handmade che permettono alle creative di vendere i propri oggetti.
Oggi vorrei spendere due parole per parlarvi di tutti i portali di handmade che ho conosciuto nel mio percorso creativo da un anno a questa parte, parlando dei lati positivi e negativi di ognuno! :)


MISSHOBBY
Sicuramente uno dei primi portali di handmade totalemente ITALIANO a nascere circa un anno e mezzo fa. La Home si presenta molto bene. Aprire un negozio è estremamente facile: Basta scegliere tra VENDITORE SEMPLICE (totalemente gratuito, fino a 100 oggetti) o NEGOZIO ( 18 € annui e possibilità di inserire fino a 10000 oggetti) tantissime sono le categorie che possiamo trovare.. dalle miniature. C'è una sezione Forum e Community che permette la comunicazione semplice e rapida tra creative- creativi e utenti. Percentuale sulla vendita 5% ai gioielli a veri e propri pezzi di arredamento e da collezione :) nessun costo di interzione. Purtroppo sono molti i problemi tecnici ancora da risolvere ma è un portale relativamente giovane quindi avrà tutto il tempo di migliorare.

BABIRUSSA
Molto più giovane di Misshobby parte con una marcia in "più" nonostante le visite e le iscrizioni siano ancora relativamente basse. Qualche piccolo servizio rende la permanenza estremamente gradevole. Descrizione degli oggetti estreamente dettagliata. Pochi i problemi tecnici se non qualcuno legato al CARRELLO che ho riscontato qualche tempo fa: capita a volte che gli oggetti messi nel carrello e non acquistati vengano segnati come venduti, ma è un piccolissimo problema che può essere facilmente risolto contattando lo staff che provvede nell'arco di poche ore a risolvere il problema. Le percentuali sulla vendita qui sono più alte: 10% sul prezzo . nessun costo di inserzione.

BLOMMING
il più giovane tra i siti dedicati all'handmade. Blomming seppur dedicato all'handmade ad al vintage come gli altri due si sviluppa in maniera estremamente diversa. Il sito offre la possibilità di creare ono "shop di appoggio" nel quale è possibile mettere in vetrina i propri prodotti e farli acquistare dai visitatori. Starà a noi però pubblicizzare il nostro shop tramite il nostro blog.. twitter.. facebook ecc ecc! Un'altra applicazione molto utile è quella che consente di collegare l proprio shop blomming alla propria pagina fan di facebook. Così' anche gli utenti di facebook potranno acquistare con semplicità. Percentuali sulla vendita del 10 % nessun costo di inserzione

ETSY
Portale di handmade estremamente conosciuto in tutto il mondo.. Unica pecca: non ne esiste una versione italiana. Costi di inserzione e percentuali sulle vendite simili a Ebay.

EBAY
Assolutamente sconsigliato per la vendita di prodotti handmade: costi di inserzione e percentuali sulla vendita troppo alti. Non esiste una sezione ben organizzata dedicata all'handmade .. che va di conseguenza a mischiarsi con tutti gli altri prodotti di fabbrica.

Questaè la ia esperienza :) spero possa esservi utile, se avete domande scrivetemi.. se posso rispondervi in merito lo farò volentieri.
Conoscete altri portali dove vendere Handmade? :) consigliate!

5 commenti:

LaMuccaVanitosa ha detto...

ciao! grazie per questa panoramica... io ho provato misshobby e volevo provare anche blooming e etsy...ma per adesso credo che il blog sia la vetrina piu' comoda e facile dove vendere, almeno per la mia esperienza..ciao!

Calogero ha detto...

Grazie mille per i riferimenti :-).

Anonimo ha detto...

Ciao!
Ho trovato molto utili le tue informazioni, visto che mi piacerebbe intraprendere l'esperienza delle vendite on-line. ho però una domanda... ma questo tipo di vendita è cmq legale senza avere nessuna partita Iva?
Grazie mille!
Mary

Dolcezze Creative.. Il Fimo!! ha detto...

@anonimo
ciao! son felice di esserti stata utile. Si, la vendita online è legale, non c'è bisogno di aprire una partita iva se si rientra dei 5.000€ di profitto annui :) se si supera questa soglia è necessario aprire una partita iva :)

mentira ha detto...

Ciao, sono Mina, io avevo pensato a fare la mia pagina web con link su etsy per le vendite. Faccio bambole di pezza. Parlando con un amico commercialista, ho saputo che bisogna fare una serie di procedure per poter vendere online. Ansitutto comunicar in Comune che si ha un sito e si vende per internet; secondo, essere iscritta a la camera di commercio.
Domanda, tu hai dovuto fare tutto quanto?
Per ultimo, come posso avere informazioni sulle spedizioni agevolate?
Grazie

Posta un commento